menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto: ancora intensa l’attività nel settore umbro dei Monti Sibillini

Raggiunge quota 9700 il numero delle scosse di assestamento dello sciame sismico del terremoto del 24 Agosto scorso, circa 390 scosse avvenute tra sabato ed oggi

Raggiunge quota 9700 il numero delle scosse di assestamento dello sciame sismico del terremoto del 24 Agosto scorso, circa 390 scosse avvenute tra sabato ed oggi. Attività ancora intensa nel settore umbro dei Monti Sibillini, con una trentina di eventi di magnitudo superiore a 2.0.

In particolare si segnalano nella giornata di sabato due eventi significativi (magnitudo 3.4 avvenuto alle 9.35 presso Monte Porche, Castelluccio, e magnitudo 2.7 avvenuto alle 13.38 presso Norcia) mentre nella giornata odierna si è registrato un evento di magnitudo 2.7 alle 4.34 presso Norcia, seguito da un sisma di magnitudo 3.1 alle 5.51 presso il fianco orientale del Monte Vettore (Castelluccio).

Nel frattempo continuano le elaborazioni dell’INGV relativamente alla misura dello spostamento al suolo causato dal terremoto nelle aree colpite. Le immagini ricavate tramite la tecnica della interferometria differenziale DinSAR (che prevede il calcolo dello spostamento del terreno attraverso la variazione del segnale elettromagnetico emesso da un satellite e riflesso dalla superficie terrestre, prima e dopo l’evento) e che mostrano come le deformazioni più marcate (in rosso) siano localizzate tra la dorsale del Monte Vettore ed il Pian Grande di Castelluccio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento