Telethon premia equipe perugina: 136mila euro per sperimentare una cura per l'emofilia

Il gruppo dell'Università degli Studi ha ottenuto un fondo importante per poter perfezionare una terapia innovativa che potrebbe migliorare la qualità della vita dei pazienti affetti da una malattia genetica. Ecco di cosa si tratta

Una terapia innovativa per l'emofilia sarà sperimentata a Perugia grazie ai fondi donati a Telethon per la ricerca sulle malattie genetiche rare. Il progetto coordinato da Francesca Fallarino - equipe Università degli Studi Dipartimento di Medicina sperimentale - è stato selezionato e premiato con un finanziamento di 132mila euro. 

I ricercatori potranno così sperimentare in laboratorio le potenzialità di una terapia per l’emofilia A. Si tratta di una malattia ereditaria dovuta a un difetto della coagulazione del sangue, il processo attraverso cui, in caso di lesioni, il sangue forma un “tappo” che ne impedisce la fuoriuscita. Al momento è disponibile una terapia di cura che si basa su una proteina (fattore VIII, FVIII) in grado di impedire le emorragie ma purtroppo in molti casi i pazienti sviluppano anticorpi che la rendono inefficace. I ricercatori con questo studio proveranno a dimostrare l’efficacia di nuove molecole in grado di bloccare la formazione di questi anticorpi.
 
I progetti vincitori del bando Telethon 2014 sono stati selezionati dalla Commissione Medico Scientifica a seguito di un rigido processo di valutazione basato sul metodo del “peer-review”, letteralmente “revisione tra pari”, in grado di garantire rigore, trasparenza e oggettività. La commissione medico scientifica è composta da 32 scienziati provenienti da diversi Paesi nel mondo che si sono avvalsi a garanzia di una maggiore efficacia nella valutazione di 326 revisori esterni, ricercatori provenienti da 26 nazioni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Complessivamente il bando 2014 ha finanziato 40 progetti di ricerca di 60 centri italiani provenienti da 12 Regioni (Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sardegna, Umbria, Veneto) per un totale di 11.733.290 euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vincita da 1 milione al Gratta & Vinci. Gli appassionati della Smorfia ne ricavano 5 numeri per sbancare il lotto

  • Pescara-Perugia 2-1, al posto di Oddo parla Goretti che accusa: "Sottil antisportivo"

  • Magione, estate al Laguna Park: una vera "Trasimenide" all'insegna di relax, natura e divertimento

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino dell'8 agosto: dieci nuovi positivi

  • Questo matrimonio non si deve fare, intervengono i Carabinieri e sventano le nozze combinate

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 9 agosto: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento