menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tentò di uccidere il suo "rivale" in amore a coltellate: a 18 anni aveva premeditato tutto

Oggi una nuova udienza davanti al gip Avenoso. Il ragazzo è accusato di tentato omicidio premeditato e aggravato da futili motivi. Ecco la storia

Una lite, un diverbio tra giovani , che improvvisamente si trasforma in un tentato omicidio. Al centro la gelosia, la rivalità, l'amore per una coetanea quella che ha per protagonisti due ragazzi (all'epoca poco più che maggiorenni) di cui uno finito in ospedale dopo essere stato accoltellato. Due volte. 

Tentato omicidio, premeditazione e l'aggravante dei futili motivi: sono questi i reati contestati all'autore del gesto (all'epoca dei fatti 18enne) Lo colpì con un coltello con lama da 20cm (e larga 3.5 cm) prima alle spalle e poi al petto, provocandogli il collasso di un polmone. 

Quell'uomo ha portato l'inferno nella mia vita: botte, obbligata a far sesso e ha provato ad uccidermi

Ponte San Giovanni, "Aiuto, vuole bruciarmi vivo!": 48enne arrestato per tentato omicidio

I fatti risalgono al 2009. Tra i due sarebbe nato un diverbio, una discussione a causa di una ragazza . L’incontro nel pomeriggio, poi un appuntamento verso le 23 nei pressi di un pub nella periferia di Perugia. Sono due colpi quelli sferrati: prima all’altezza della spalla, poi ancora un altro, sulla parte alta del torace. Allertati i militari, saranno loro a ritrovare la lama, il manico di plastica e la custodia creata artigianalmente.

Corsa in ambulanza e dopo i primi accertamenti, la diagnosi: "pneumotorace sinistro ed enfisema sottocutaneo da ferita da punta e taglio alla spalla sinistra". Il giovane verrà quindi ricoverato nel reparto di Chirurgia Toracica dell’ospedale, mentre il 18enne sconterà 5 mesi tra reclusione e arresti domiciliari. 

Oggi si è tenuta una nuova udienza davanti al gip Avenoso, la parte civile è rappresentata dall'avvocato Annalisa Rosi Cappellani (il danno è stato risarcito) la difesa dell’imputato (avvocato Paolo Cutini) ha chiesto il rito abbreviato mentre è fissata al prossimo 22 dicembre una nuova udienza con eventuale discussione delle repliche. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento