rotate-mobile
Cronaca Via Pievaiola

Furto rame cantiere in via Pievaiola: arrestati due pregiudicati

Due pregiudicati italiani sono stati arrestati dalla polizia per un tentato furto di rame in un cantiere di via Pievaiola. I due avevano un travestimento da "finti operai"

Lunedì pomeriggio un equipaggio della squadra Volante ha arrestato i due autori italiani e pregiudicati, di un tentativo di furto in un cantiere dal quale avevano cercato di prelevare numerosi filamenti e tubi di rame.

E’ stata la segnalazione di un cittadino che, insospettito dai movimenti dei due soggetti intorno ad un cantiere edile di via Pievaiola, ha allertato il 113 a consentire alla Polizia di giungere sul posto mentre i due soggetti, vestiti con indumenti da lavoro rifrangenti per camuffare il proprio operato, dopo aver divelto un pannello in legno posto a protezione del cantiere, si erano introdotti nell’area e si accingevano ad asportare diversi sacchi contenenti tubi e fili elettrici in rame.

Sottoposti a perquisizione personale, è stato possibile rinvenire all’interno di uno zaino in possesso di uno dei due, diversi arnesi da scasso tra cui un piede di porco, una cesoia, una sega e diverse chiavi meccaniche.

Immediatamente condotti in Questura per gli accertamenti del caso, è emerso che i due, N. G., quarantatreenne originario di Caserta ma residente a Perugia, e L. A., perugino trentaseienne, erano gravati da numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio ed inerenti gli stupefacenti.

Venivano quindi tratti in arresto per il reato di tentato furto aggravato in concorso, e nei loro confronti il p.m. di turno ha disposto la celebrazione del giudizio direttissimo nella mattinata di mercoledì.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto rame cantiere in via Pievaiola: arrestati due pregiudicati

PerugiaToday è in caricamento