Montefalco, tentano furto in appartamento ma suona l'allarme: un arresto

Grazie all'intensificazione dei controlli dei carabinieri, è stato sventato un furto in un'abitazione privata a Foligno con l'arresto di un cittadino straniero

Nella notte tra il 23 e 24 ottobre i carabinieri della Compagnia di Foligno hanno tratto in arresto un cittadino albanese domiciliato nella provincia di Terni che nella serata del 23 tentava, insieme ad altri complici non ancora identificati, un furto presso un'abitazione di Montefalco.

Ma non appena si è attivato l'allarme, i malviventi sono fuggiti a bordo di una Mercedes di colore grigio che veniva immediatamente intercettata dalla pattuglia della locale Stazione che invertiva la marcia ponendosi all'inseguimento del mezzo avvisando della fuga i colleghe di Giano dell'Umbria e della Radiomobile di Spoleto che riuscivano a fermare il mezzo lungo la ss 316 a pochi chilometri di distanza.

A bordo il solo conducente che vistosi scoperto aveva fatto scendere a piedi gli altri due complici. L'uomo, un cittadino albanese di 25 anni, già noto alle FF.OO. veniva tratto in arresto per tentato furto in abitazione in concorso. I tre erano riusciti a forzare la porta finestra ed ad introdursi nell'appartamento ma non erano riusciti ad asportare nulla.
 
Mentre nella nottata odierna, sempre secondo quanto riporta una nota dei carabinieri, durante un posto di controllo lungo la ss. 3 Flaminia, intorno alle ore 2:30 un'autovettura non si fermava all'alt dei militari che si ponevano all'inseguimento del mezzo.

Ma i tre occupanti del mezzo in fuga abbandonavano l'auto, risultata poi rubata nel parmense il 5 agosto scorso e si davano alla fuga a piedi nei campi. Le ricerche sino alla mattinata odierna davano esito negativo. All'interno del mezzo venivano rinvenuti due grandi borse di colore nero con all'interno vari attrezzi da scasso, un piedi di porco e delle grandi buste nere della spazzatura, per contenere l'eventuale refurtiva, nonché cappellini con visiera per celare il volto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo i carabinieri, evidentemente i tre erano giunti a Foligno per perpetrare dei furti ma venivano intercettati prima della commissione dei reati.
 
Sempre durante la notte, alle ore 4.30 veniva controllata una autovettura con alla guida un ragazzo italiano di anni 30, già noto alle ff.oo. che a seguito di perquisizione veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico con lama di 12 cm. circa di cui è vietato il porto e pertanto veniva denunciato in stato di libertà per porto abusivo di arma da taglio. Il coltello veniva sequestrato. Nelle prossime sere e notti continueranno i servizi straordinari dei militari della Compagnia di Foligno per il contrasto dei reati contro il patrimonio.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso per l'assunzione di 2133 funzionari della pubblica amministrazione: il bando

  • Umbria, tragedia a Terni: trovati morti a 15 e 16 anni, indagini in corso

  • Umbria, adolescenti trovati morti: uomo in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Umbria, Flavio e Gianluca morti dopo un mix di droghe: parlano i genitori

  • Omicidio Polizzi, la Cassazione scrive la parola fine: i Menenti tornano in carcere, Riccardo per sempre

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 12 luglio: due nuovi positivi, aumentano gli isolamenti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento