rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Cronaca

"Se rivuoi l'affettatrice rubata mi devi dare 500 euro": arrestato per estorsione

Vittima un commerciante che il giorno prima aveva subito un furto nella sua attività

Un 37enne italiano è stato arrestato dalla Polizia per tentata estorsione aggravata, ai danni di due fratelli di nazionalità pakistana.

Le due vittime avevano subito un furto nella loro attività commerciale. I ladri avevano portato un'affettatrice, un kit di contenitori in metallo e un televisore.

La stessa sera dell’accaduto, uno dei due fratelli era stato avvicinato da un uomo che diceva di sapere chi aveva la merce trafugata e che con 500 euro potevano tornarne in possesso.

La vittima accettava di consegnare la somma di 50 euro, al fine di prendere tempo ed evitare che la merce venisse ceduta ad altri, scambiandosi con l’estorsore i numeri di telefono.

Il giorno successivo, il pakistano riceveva un’ulteriore richiesta di pagamento della somma di euro 400 per la consegna della merce rubata, accordandosi con il suo interlocutore circa l’ora ed il luogo dello scambio.

All'appuntamento si presentava anche il personale della Squadra Mobile, avvertito delle modalità dello scambio.

Gli agenti individuavano e fermavano l’estorsore dopo un vreve tentativo di fuga.

Dalla perquisizione personale veniva fuori un telefono cellulare con all’interno la scheda telefonica utilizzata per le richieste estorsive e per concordare il luogo di appuntamento.

L'uomo è stato arrestato per il reato tentata estorsione aggravata e il giudice per le indagini preliminari ha convalidato la misura in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Se rivuoi l'affettatrice rubata mi devi dare 500 euro": arrestato per estorsione

PerugiaToday è in caricamento