Appartamento svuotato allo scadere del contratto d'affitto, ex inquilino sotto processo

Il proprietario dell'immobile ha aperto la porta e ha trovato solo i termosifoni e le finestre

Il contratto d'affitto è scaduto, il proprietario va a controllare che l'inquilino abbia lasciato l'immobile e scopre che sono rimasti solo i termosifoni e le finestre. E scatta la denuncia per appropriazione indebita.

L'imputato, difeso dall'avvocato Giuseppe De Lio, aveva sottoscritto un contratto d'affitto per un appartamento ammobiliato, debitamente registrato, per la durata di un anno.

Allo scadere del periodo indicato, il proprietario si recava presso l'immobile e trovava la chiave dell'appartamento nella cassetta postale. Una volta entrato si trovava davanti alle pareti spoglie e alle stanze vuote.

Dall'appartamento erano spariti: un armadio a quattro ante, tre materassi singoli e tre cuscini, un forno elettrico, una cassapanca ed il servizio di piatti, bicchieri e posate per sei persone.

Da qui la denuncia dell'inquilino, già conosciuto alla giustizia per la recidiva reiterata, specifica ed infraquinquennale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 17 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

Torna su
PerugiaToday è in caricamento