menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caso Suarez - Senato accademico e consiglio di amministrazione chiedono a rettrice e direttore generale di dimettersi

Riunione fino a tarda notte. La decisione "al fine di tutelare al meglio l’immagine, il funzionamento e il futuro dell’Università per Stranieri di Perugia"

Il Senato accademico e il consiglio di amministrazione dell'Università per Stranieri di Perugia hanno chiesto, al termine di una lungo riunione, alla rettrice Grego Bolli e al direttore generale Olivieri di dimettersi. Una richiesta "al fine di tutelare al meglio l’immagine, il funzionamento e il futuro dell’Università per Stranieri di Perugia.

Due richieste fotocopia che riportano, in maniera stringata, quanto accaduto nel corso della seduta generale, convocata dalla prorettrice Dianella Gambini dopo che la magistratura aveva provveduto ad azzerare il govenro dell'ateneo con un'indagine su presunti favori e corruzione nella gestione di alcuni appalti e per iìl'esame farsa del calciatore Suarez.

"Al fine di tutelare al meglio l’immagine, il funzionamento e il futuro dell’Università per Stranieri di Perugia, il Senato Accademico, in considerazione delle mutate condizioni giudiziarie e della sospensione decisa dal giudice per le indagini preliminari, auspica che i destinatari delle misure interdittive vogliano compiere quale atto di responsabilità un passo indietro, al fine di agevolare un rapido avvicendamento della governance nel superiore interesse della nostra Istituzione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento