menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Studentessa morta al Trasimeno, autopsia terminata: ipotesi mix letale sempre più forte

Bocche cucite ma dalle prime indiscrezioni ci sarebbero elementi che andrebbero a confermare l'ipotesi di una assunzione di sostanze sintetiche forse non consapevolmente accompagnate da alcol. Non ci sarebbe stata violenza sessuale

Si fa sempre più probabile la morte per una intossicazione-intolleranza ad una dose o mix di sostanze stupefacenti. Gli esiti sono ancora incompleti dell'autopsia effettuata oggi - 16 luglio - sul corpo della ragazza cinese trovata morta al Lato Trasimeno domenica scorsa da alcuni campeggiatori. Sarà fondamentale il "foglio" dei risultati degli esami tossicologici ma i primi segni della presenza di sostanze già sarebbero evidenti nelle campionature e rilievi effettuati dai medici legali Mauro Bacci e Gualtiero Gualtieri che hanno collaborato con l'esperta tossicologa Paola Melai.

Le boche sono cucite - anche per una questione di attesa per gli ultimi risultati - ma trapelano elementi a riguardo dell'assunzione di una sostanza di natura sintetica. La cosidetta droga dello stupro mischiata in una sostanza alcolica? Per il momento è solo una domanda in attesa di risposte definitive. L''ipotesi di una assunzione non cosapevole da parte della studentessa resta la più forte al vaglio degli inquirenti.

Confermata anche l'assenza di tracce di violenza fisica e sessuale. L'unica abrasione alla testa sarebbe frutto del trascinamento dietro al cespuglio dopo il malore mortale. Per l'occultamente di cadavere e mancato soccorso è stato denunciato un 37enne operaio toscano che la vittima aveva conosciuto in chat e proprio sabato scorso aveva incontrato per la prima volta. E purtroppo anche l'ultima. 

Il 37enne è stato sentito a lungo dai carabinieri ai quali ha spiegato di essere scappato perchè spaventato dopo che la giovane, della quale era diventato amico in chat, si era sentita male.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento