menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Striscione "Erdogan Terrorista" durante la partita Perugia-Ankara: Daspo per 8 manifestanti

Pugno duro del Questore di Perugia: 8 anni e mezzo lontano dalle manifestazioni sportive

Scatta il Daspo per gli otto manifestanti che durante la partita di Volley Sir-Ankara hanno esposto uno striscione contro Erdogan, definendolo “terrorista”. La Questura di Perugia – secondo quanto si apprende – ha disposto il divieto di partecipare alle manifestazioni sportive per un totale di 8 anni e sei mesi.

Il post del Circolo Island: “Otto anni e sei mesi di Daspo per meno di 5 secondi di solidarietà – si legge nel post del Circolo Island - . Questa è la risposta repressiva ad un pacifico atto di denuncia verso il genocidio del popolo curdo perpetrato dall'esercito turco. A Perugia, oltre a raccolte in sostegno delle popolazioni attaccate, volantinaggi e assemble, il 21 Marzo, verso il termine della partita di pallavolo Perugia - Ankara, otto persone (con regolare biglietto) hanno esposto in silenzio uno striscione di dissenso alla politica terrorista di Erdogan. Lo striscione è stato prontamente sequestrato e i manifestanti identificati ed allontanati dalle forze dell'ordine. Nei giorni seguenti ogni manifestante è stato raggiunto da un Daspo sportivo, che prevede pesanti limitazioni alla libertà di movimento, con l'accusa immotivata di "istigazione alla violenza"".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento