menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Successo per la "Strada dei vini del Cantico", la carta vincente il turismo enogastronomico

La Strada dei Vini del Cantico, con la ferma convinzione che la conoscenza del territorio sia strettamente legata anche alle tradizioni enogastronomiche, si occupa pure della selezione dei migliori appuntamenti enologici e gastronomici del territorio, alla scoperta della produzione dei vini Doc e Docg e di tutte le specialità culinari

Si conferma punto di riferimento indispensabile per la scoperta di un territorio ricco di attrattive turistiche, culturali ed enogastronomiche. Così per la Strada dei Vini del Cantico anche nel 2014 sono state numerose le occasioni per incontri ed eventi volti a far conoscere il territorio, ad incentivare lo sviluppo economico tramite la promozione di un'offerta turistica integrata costruita sulla qualità dei prodotti e dei servizi, a valorizzare e promuovere le produzioni enologiche di qualità, nonché ad affermare l'identità storica, culturale, ambientale, economica e sociale dei 12 Comuni partecipanti: Assisi, Bettona, Cannara, Collazzone, Fratta Todina, Marsciano, Massa Martana, Monte Castello di Vibio, Perugia, Spello, Todi, Torgiano (sede della Strada).

Nel 2014 la Strada dei Vini del Cantico ha quindi incrementato le occasioni di collaborazione a progetti, eventi, iniziative per migliorare la cultura dell’accoglienza turistica. Uno dei suoi principali obiettivi è stato infatti quello di diffondere l'immagine e la conoscenza della Strada attraverso iniziative di commercializzazione e di rappresentanza nell'ambito di manifestazioni fieristiche e la pubblicazione di materiale promozionale. Lunga la lista di fiere, workshop, eventi e quant’altro a cui l’Associazione ha partecipato nel corso dell’anno appena trascorso.

Per fiere e workshop: a febbraio, BIT Borsa Internazionale del Turismo di Milano; a marzo, workshop della Regione Umbria a Perugia con operatori francesi; ad aprile, Fiera del Tempo Libero “Freizeit 2014” a Bolzano, Children's Tour - Salone delle Vacanze 0-14 anni a Modena e Vinitaly a Verona; a maggio, BITEG Borsa Internazionale Turismo Enogastronomico; a settembre, WTE Salone Mondiale Turismo Unesco ad Assisi; ad ottobre, TTI - Travel Trade Italia a Rimini; a novembre, WTM World Travel Market a Londra, Salone Internazionale FOOD&LIFE a Monaco di Baviera e Roadshow 'Le Eccellenze dell'Umbria' (tra Milano e Roma).

La Strada dei Vini del Cantico, con la ferma convinzione che la conoscenza del territorio sia strettamente legata anche alle tradizioni enogastronomiche, si occupa pure della selezione dei migliori appuntamenti enologici e gastronomici del territorio, alla scoperta della produzione dei vini DOC e DOCG e di tutte le specialità culinarie. Nel corso dello scorso anno pertanto la Strada ha partecipato, organizzato e sponsorizzato i seguenti eventi: tra febbraio e marzo, Festival del Cinema Città di Spello; ad agosto, Todi Festival, Calici di Stelle a Torgiano, Sapori d’Estate a Monte Castello di Vibio; a novembre, UNTO (Unesco, Natura, Territorio, Olio) ad Assisi e Versando Torgiano.

Per far conoscere meglio il territorio agli addetti ai lavori e ai giornalisti del settore, con l’obiettivo di poter quindi contare successivamente sulla divulgazione delle eccellenze del territorio, sono stati organizzati anche due educational tour: tra febbraio e marzo, "Vino e Cinema..." per giornalisti in occasione del Festival del Cinema di Spello; ad ottobre, “Sapori e Mestieri d’Umbria” per operatori turistici (tour operator, agenzie di viaggio e cral). Il lavoro fatto sul materiale promozionale ha infine riguardato soprattutto la pubblicazione di due guide. La prima è riferita all’Accoglienza e comprende la guida al territorio, pacchetti turistici e la lista dei soci (strutture ricettive, ristorative, cantine, frantoi, aziende agrarie, musei, associazioni, agenzie, ecc...). Recentemente stampata sarà però presentata prossimamente a Milano in occasione della BIT 2015. In uscita c’è anche la guida dedicata solo ai pacchetti turistici, quest’ultima realizzata insieme al Coordinamento regionale delle Strade del Vino e dell’Olio dell’Umbria.
 
L'Associazione conta ad oggi oltre 160 associati tra cantine, frantoi, enti territoriali, strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere, della ristorazione e dell'ospitalità (agriturismi, residence d'epoca, B&B, case-vacanza, ristoranti, hotel e relais), particolarmente sensibili ai bisogni di turisti attenti ai gusti e ai sapori tipici di un territorio, dove il turista è considerato un ospite.

E sono tanti i soci della Strada dei Vini del Cantico, a conferma della qualità delle loro produzioni, che hanno ottenuto importanti premi e riconoscimenti anche nel corso del 2014. E quelli ottenuti dagli associati, oltre a dar lustro naturalmente a chi li riceve, contribuiscono a portare in risalto tutto il lavoro d’insieme messo in atto dall’associazione. Tra le eccellenze, premiate o inserite in guide di settore, troviamo i vini di importanti cantine (Lungarotti, Roccafiore, Di Filippo, Tudernum, Chiorri, La Spina, Cantine Bettona, Fattoria Mani di Luna) e l’olio dei frantoi Decimi, Le Mandrie e La Montagnola. Nel vino e nell’olio, quindi, le aziende aderenti alla Strada si confermano al top della produzione nazionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Umbria, sanità in lutto: è morto il dottor Giulio Tazza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento