Stop ad asfalto rovinto, il 2 maggio i lavori sulla Flaminia allo svincolo Foligno Nord/Perugia

Disagi e modifica della circolazione per i flussi di traffico verso Perugia e Fano con provenienza Spoleto, Civitanova (SS77) e Perugia/Assisi (SS75)

Avanzano i lavori di risanamento profondo della pavimentazione sulle principali strade statali umbre. A partire da giovedì prossimo, 2 maggio, sarà interessato un nuovo tratto di 2 km sulla strada statale 3 “Flaminia” in corrispondenza dello svincolo Foligno Nord/Perugia (innesto SS75 “Centrale Umbra”). Per consentire l’esecuzione dei lavori saranno necessarie alcune limitazioni provvisorie per i flussi di traffico provenienti da Spoleto/SS3, Civitanova/SS77 e Perugia/Assisi/SS75 diretti verso Perugia e verso Fano. ovvero: il traffico proveniente da Spoleto/Terni (SS3 “Flaminia”) e diretto verso Perugia/Assisi (SS75 Centrale Umbra) dovrà proseguire in direzione Fano e utilizzare il nuovo svincolo di "San Giovanni Profiamma" per invertire la marcia; il traffico proveniente da Perugia/Assisi (SS75 Centrale Umbra) e diretto verso Fano (SS3 “Flaminia”) dovrà proseguire in direzione Spoleto e utilizzare lo svincolo di "S. Eraclio zona industriale" (km 147,300) per invertire la marcia. 

Il traffico proveniente da Colfiorito/Civitanova Marche (SS77 “della Val di Chienti”) e diretto verso Fano (SS3 “Flaminia”), sarà deviato in direzione Spoleto e potrà invertire la marcia allo svincolo di "S. Eraclio zona industriale" (km 147,300); il traffico proveniente da Colfiorito/Civitanova Marche (SS77 “della Val di Chienti”) e diretto verso Perugia (SS75 Centrale Umbra), sarà deviato in direzione Spoleto per invertire la marcia allo svincolo di "S. Eraclio zona industriale" (km 147,300), proseguire in direzione Fano e invertire la marcia allo svincolo di "San Giovanni Profiamma". Il completamento di questa fase è previsto entro fine maggio, salvo condizioni meteo sfavorevoli.

I lavori consistono nella completa rimozione della vecchia pavimentazione e nel rifacimento dell’intera sovrastruttura stradale fino agli strati profondi, compresa la sistemazione idraulica della piattaforma e il rifacimento della segnaletica orizzontale. L’obiettivo di Anas è infatti di abbandonare la logica del ‘rattoppo’: nel triennio 2016-2018 Anas ha risanato 14.500 km di corsie stradali in Italia.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 30 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento