menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Estate sicura, stazioni e treni sorvegliati speciali: 9 convogli al giorno scortati dalla Polfer, 13 minori rintracciati

I dati dell'attività di prevenzione del compartimento: 400 pattuglie in azione nei vagoni in viaggio

Un'estate sicura nelle stazioni di Umbria, Marche e Abruzzo. Questo l'obietivo del compartimento di polizia ferroviaria, impegnata in un costante monitoraggio di convogli e scali.

Da giugno all'1 settembre sono state impiegate 2605 pattuglie in stazione e quasi 400 a bordo treno. Sono stati scortati 834 convogli ferroviari (con una media di oltre 9 treni al giorno). Predisposti, inoltre,123 servizi antiborseggio in abiti civili sia negli scali che sui convogli e 27 pattuglie impegnate negli itinerari e nelle stazioni prive del presidio fisso di polizia ferroviaria. Tre le persone arrestate e 56 quelle indagate a piede libero, 29 le multe per infrazioni al regolamento ferroviario e al codice della strada.

Dal primo giugno al 1 settembre identificate e controllate 16272 persone nonché rintracciati 13 minori. Per tre persone è stato richiesto il daspo urbano o l'avviso orale. L'attività di prevenzione è naturalmente accompagnata ad una costante attività di vigilanza. Nell'arco dei tre mesi, sono stati svolti servizi straordinari tra cui il "Rail Action Day Active Shield",  in contemporanea con 17 paesi dell'Unione Europea. In quersta circostanza, sono stati impegnati anche unità cinofile e squadre Uopi, ovvero Unità operative di primo intervento della Polizia, e utilizzati metal detector e smartphone di ultima generazione per il controllo dei documenti elettronici in tempo reale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento