menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ossessionato dalla giovane ex, più di 1750 sms in pochissimo tempo: perseguitata ovunque

Dopo una quindicina di denunce, alla fine arriva la decisione del giudice. Il ragazzo viene messo per due giorni ai domiciliari. Arco di tempo in cui comprende di avere superato ogni limite

Ovunque andasse, lui riusciva a trovarla. Bar, discoteca o locali. Nessun luogo ormai era più sicuro. Un'ossessione sviluppata nel tempo e divenuta palese quando la giovane decide di lasciarlo per la sua oppressiva gelosia. Da quel giorno in poi iniziano arrivare continui messaggi di offese: 1750 in un arco ristrettissimo di tempo. Parolacce e minacce divengono la triste colonna sonora di questa giovane ormai terrorizzata da un passato che non vuole più.

“Sei una tro..a, mi ha rovinato...”. Questo solo un piccolo estratto. Ma la storia si complica e diviene ancor più pericolosa quando il giovane, difeso dall'avvocato Eugenio Zaganelli, decide di seguirla in tutti i locali che frequenta. Ma una sera, in particolare, non reggendo più la situazione, la 27enne decide di ignorare l'ex fidanzato. Lui, non sopportando la situazione, le sferra uno schiaffo in pieno viso facendola cadere a terra. In un moto di pazzia, decide – come si legge nel capo d'imputazione – di seguirla all'Urban Club. Ed è proprio durante una serata di divertimento che le arriva l'ennesimo messaggio “Ti tengo sotto controllo”.

Dopo una quindicina di denunce, alla fine arriva la decisione del giudice. Il ragazzo viene messo per due giorni ai domiciliari. Arco di tempo in cui comprende di avere superato ogni limite. Da quel momento in poi decide di interrompere ogni contatto con la giovane. Ma nonostante questo, l'accusa per stalking continua a pesare come un inevitabile macigno. Oggi una nuova udienza a suo carica, terminata però con un mero rinvio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento