menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inseguita e perseguitata, ora l'ex non potrà più avvicinarsi alla donna

Per l'uomo è stato emesso il provvedimento del Gip del divieto di avvicinamento alla ex compagna per il reato di stalking

Non accettava la fine della relazione con la sua ex. Tanto da arrivare al punto di perseguitarla e  controllare ogni sua mossa. Ogni suo passo. E così per un italiano di 37 anni è scattato il divieto di non potersi avvicinare alla donna – un provvedimento eseguito dalla polizia di Perugia a seguito dell’applicazione della misura cautelare disposta dal Gip del tribunale. 

Il rapporto tra due, durato tre anni, è complesso fin dall’inizio. Non sono rare infatti le liti a causa della gelosia dell’uomo, spesso sfociate in azioni violente che portano la compagna a chiudere definitivamente la relazione.  E proprio da lì che sarebbero iniziate le persecuzioni al telefono, con chiamate e messaggi dal tono ingiurioso e minaccioso, ma anche seguendola e costringendola a cambiare casa perché lei – già madre di un adolescente avuto da una precedente relazione – aveva paura dell’ex. La donna decide così di sporgere denuncia nei confronti del 37enne. 

L’atteggiamento minaccioso e gravemente intimidatorio dell’uomo ha fondato il provvedimento del Gip di Perugia che ha disposto a suo carico l’applicazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento all’abitazione ed ai luoghi abitualmente frequentati dalla ex nonché di comunicare con lei in alcun modo. In caso di violazione alle disposizioni imposte, per l’uomo scatterebbero misure restrittive ben più afflittive. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento