menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non accetta la fine della storia con una facoltosa donna perugina e perseguita il figlio di lei

Centinaia di sms e frasi minacciose che si susseguono una dietro l'altra. Alla fine non c'è stato altro da fare che rinviare a giudizio l'uomo

Succede, a volte, che il dolore per la fine di una storia d'amore sia così grande da spingere l'essere umano a commettere gesti del tutto irrazionali. Ed è così che possono verificarsi le situazione più assurde, come ad esempio in questo caso. Protagonisti della vicenda un uomo legato sentimentalmente a una facoltosa signora perugina e il figlio 30enne preso letteralmente di mira dall'ex compagno della madre.

Una storia che appare inizialmente paradossale, dato che l'ex compagno della madre riesce a incastrare il giovane, facendo credere alle autorità che sia lui lo stalker. La vicenda finisce, ovviamente, in tribunale. Ed è nell'udienza preliminare che si ha il vero colpo di scena, dato che il giudice Carla Giangamboni, ascoltando il ragazzo e prendendo visioni degli atti, scopre che la vera vittima è proprio lui. Centinaia di sms e frasi minacciose che si susseguono una dietro l'altra. Alla fine non c'è stato altro da fare che rinviare a giudizio l'uomo. Prima udienza fissata per il gennaio prossimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento