menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Era diventato l’incubo di due sorelle: persecuzioni e minacce, arrestato stalker quarantenne

I poliziotti hanno fermato ed arrestato l'uomo- un tifernate di 40 anni- con l'accusa di atti persecutori continuati

La vita- per due sorelle titolari di un bar a Città di Castello- era diventata impossibile a causa dei continui comportamenti persecutori di un 40enne tifernate nei loro confronti. Tanto da arrivare a minacciarle non solo a parole, ma applicando alla porta del loro locale le cartucce di un fucile. Un crescendo di ansia e paura, che aveva portato le due sorelle a denunciare l’uomo per reati persecutori, iniziati nell’agosto del 2015 e finiti con l’arresto avvenuto lo scorso 10 febbraio. Ieri il gip Alberto Avenoso ha convalidato l’arresto per il tifernate, concedendogli i domiciliari con la possibilità di uscire solo per recarsi al lavoro.  

Pedinamenti, offese e appostamenti: tormenta la ex e le distrugge la vita, condannato

Le forze dell’ordine, che monitoravano la situazione da qualche tempo, con il compito di proteggere le due sorelle, sono riusciti così a fermare l’uomo che si stava allontanando a piedi dal locale e ad  arrestarlo in flagranza. Le sorelle, minacciate di morte, infastidite all’interno del loro stesso locale e terrorizzate da quei comportamenti, erano state costrette a chiedere aiuto anche ai familiari per farsi accompagnare e per non restare sole. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento