menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Qual è il futuro del Santa Giuliana? Pista orma ridotta ai minimi termini: "Intervenire subito"

Salvare l'atletica perugina. Un appello che da tempo risuona negli ambienti sportivi di casa nostra e anche in comune. Salvarla vuol dire prendere una decisione in fretta: dare corso ai lavori preventivati per la riqualificazione della pista del Santa Giuliana o farne una nuova, come il Piano Regolatore permetterebbe, nella zona di Pian di Massiano. Che sia il tempo delle decisioni immediate lo ha ribadito il consigliere comunale del Pd, Tomasso Bori, che ha chiesto, con una interpellanza, certezza sui tempi e sui progetti alla Giunta e al sindaco Romizi.

"La pista ormai è totalmente usurata - ha spiegato Bori" tanto che in alcune zone si vede chiaramente il cemento sottostante. Oltre a ciò la pedana per il salto in alto è impraticabile e nel 2014 è stata rimossa, poiché instabile, anche la gabbia che gli atleti utilizzavano per esercitarsi nei lanci del disco e del martello".

Ad oggi sono previsti lavori per 200 mila euro con cui installare la nuova illuminazione, così da trasformare il Santa Giuliana in una struttura in grado di funzionare anche la sera. 100 mila euro per acquistare gli arredi della pista, 50 mila per la sistemazione dell’ex curva Nord e 150 mila per manutenzione straordinaria dei servizi. Le risorse per la maggior parte arriveranno da privati: 500 mila euro infatti sono stati versati dalla Fondazione Cassa di risparmio di Perugia, tra i 350 e i 450 mila riguardano gli oneri di urbanizzazione legati alla pratica di Decathlon, ormai in arrivo.

"Chiediamo certezze - ha concluso Bori - sulla volontà politica di procedere ai lavori, la tempistica per tutti gli atti e bandi conseguenti, il crono-programma di realizzazione per concludere l’opera in tempi certi al Santa Giuliana. Di contro, volontà politica di procedere ai lavori, la tempistica per tutti gli atti e bandi conseguenti, il crono-programma di spostamento del campo di atletica leggera a Pian di Massiano”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Umbria, sanità in lutto: è morto il dottor Giulio Tazza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento