Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Bastia Umbra

Follia al bar, gli stacca l'orecchio a morsi: chiesta perizia psichiatrica sul giovane aggressore

Nominato il perito. Il giovane dovrà rispondere di lesioni gravissime

Uno scambio di parole, poi la violenta aggressione,  fino a strappare a morsi un pezzo di orecchio di un giovane poco più piccolo di lui. E' successo in un locale di Bastia lo scorso settembre e ora, un ragazzo originario di Bastia, dovrà rispondere di lesioni gravissime con l'aggravante dei futili motivi. Il giudice Giangamboni ha accolto la richiesta di rito abbreviato condizionato alla perizia psichiatrica ed oggi è stato nominato il perito del tribunale, dottor Simonucci, all’esito del quale stabilirà se il giovane era in grado di intendere e di volere al momento del fatto. La parte offesa, un 25enne originario di Assisi - difeso dagli avvocato Luca Maori e Delfo Berretti, si è costituito parte civile nel processo ed ha avanzato la richiesta di risarcimento pari a 180mila euro.  

Il ragazzo era stato sottoposto all' obbligo di dimora nel comune- con divieto di uscire nelle ore serali; difeso dall'avvocato Nadia Trappolini, durante l'interrogatorio davanti al giudice, si era avvalso della facoltà di non rispondere.

Teatro dell'evento, un bar nei pressi di Bastia Umbra, dove si stava disputando una partita di "beer pong"; una serata di svago  qualunque in compagnia di amici, che è però finita con una aggressione dalle gravi conseguenze. Secondo quanto ricostruito, l'aggressore si sarebbe scagliato contro il ragazzo, colpendolo prima al volto con pugni, e poi mordendogli l'orecchio. Subito trasportato al Santa Maria della Misericordia, era stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. A causa dei pugni ricevuti in faccia, all'uomo è stata refertata anche una commozione cerebrale. La prossima udienza è stata fissata al 5 dicembre. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Follia al bar, gli stacca l'orecchio a morsi: chiesta perizia psichiatrica sul giovane aggressore

PerugiaToday è in caricamento