menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Valnerina,pioggia di cartelle da Equitalia: colpa della finta commercialista

Esercizio abusivo dell'attività professionale e truffa contrattuale aggravata: questo il reato per il quale la guardia di finanza di Spoleto ha denunciato una donna di 39 anni. I clienti hanno preso le multe anche centinaia di migliaia di euro

L'accusa più grave non è quella che esercitava abusivamente l'attività commercialista - non aveva nessun titolo per farlo - ma che ha fatto prendere decine di cartelle esattoriali griffate ad Equitalia a famiglie, professionisti e commercialisti che si erano rivolti a lei dopo che aveva aperto un ufficio in un comune della Valnerina: ovviamente non essendo commercialista non poteva presentare le pratiche alla luce del sole e quindi non ci provava nemmeno.

La guardia di finanza di Spoleto ha denunciato una donna di 39 anni. A far scattare i sospetti sono stati propri alcuni clienti che dopo essere stati rassicurati sulle pratiche arrivavano lo stesso le cartelle esattoriali da Equitalia. Secondo le fiamme gialle, la 39enne, in carenza delle specifiche abilitazioni professionali, ha omesso di presentare  le dichiarazioni fiscali, incassandone però le relative somme da pagare oltre che quella della prestazione del suo ufficio. Il  danno causato dalla pseudo commercialista nei confronti dei propri clienti si aggira a diverse centinaia di migliaia di euro, basti pensare che ci sono stati clienti che hanno ricevuto cartelle esattoriali superiori a 300 mila euro.  ?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento