rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Cronaca Spoleto

Spoleto, turista straniero scopre di avere il Covid dopo un ricovero in ospedale, ma esce e va a cena al ristorante: denunciato

L'uomo è stato soccorso dal titolare dell'attività di ristorazione e poi riconosciuto dal personale ospedaliero che l'aveva curato poche ore prima

Si sente male e viene ricoverato all'ospedale di Spoleto, dove scopre di essere positivo al Covid, ma non si mette in quarantena e va a cena con la moglie.

Il personale sanitario del Pronto soccorso dell’ospedale di Spoleto ha chiamato ieri il Commissariato della Polizia di Stato per segnalare un cittadino straniero, classe 1965 di origini scandinave, che dopo essere stato ricoverato per malessere, era risultato positivo al Covid-19.

L’infermiera ha spiegato all’agente che prima di dimetterlo, l’uomo era stato invitato a fare rientro immediatamente presso il proprio domicilio informandolo, sia in lingua italiana sia inglese, dell’obbligo previsto dalla legge italiana di sottoporsi a quarantena obbligatoria. L’uomo però, incurante dell’ammonimento, dopo aver lasciato il nosocomio, si era recato in un ristorante insieme alla moglie.

Durante la cena, però, il 57enne ha accusato un nuovo malore. Il titolare dell’attività, vista la situazione, ha immediatamente praticato le manovre di primo soccorso e allertato i sanitari del 118. Accompagnato in ospedale, il 57enne è stato riconosciuto dalla dottoressa che, appreso quanto accaduto, ha immediatamente informato la Polizia di Stato.

Gli agenti lo hanno denunciato per violazione delle normative anti Covid.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spoleto, turista straniero scopre di avere il Covid dopo un ricovero in ospedale, ma esce e va a cena al ristorante: denunciato

PerugiaToday è in caricamento