rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Cronaca Spoleto

Stupro di gruppo, rapina e botte alla vittima: 26enne rispedito a casa

Dopo cinque anni di detenzione, di cui tre nel carcere di Spoleto, ieri, lunedì 6 luglio un 26enne romeno è stato scarcerato per fine pena e imbarcato su un aereo per Bucarest

Dopo cinque anni di detenzione, di cui tre nel carcere di Spoleto, ieri, lunedì 6 luglio un 26enne romeno è stato scarcerato per fine pena.

Era dietro le sbarre dal tre luglio 2010, quando gli agenti del Commissariato Sant’Ippolito lo avevano arrestato per una violenza sessuale di gruppo con rapina e lesioni alla vittima, commessa a Fiuggi qualche mese prima

Il giorno della sua ritrovata libertà è anche quello della sua partenza dall’Italia per la Romania, espulso come disposto dall’Ufficio di Sorveglianza di Spoleto, per la sua pericolosità sociale. Ieri ha potuto vivere la sua prima giornata da ex detenuto solo per un breve viaggio, a bordo della macchina della Polizia, a Spoleto in Questura a Perugia. Da qui, dopo gli atti di rito, un ulteriore viaggio con scorta degli agenti dell’Ufficio Immigrazione, diretti dal Vice Questore Aggiunto Rosaria De Luca, sino a Fiumicino ove nel pomeriggio è partito per Bucarest.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stupro di gruppo, rapina e botte alla vittima: 26enne rispedito a casa

PerugiaToday è in caricamento