A 17 anni si schianta con la moto, intervento delicatissimo: faccia ricostruita dai medici

E’ perfettamente riuscito il delicato intervento chirurgico, eseguito dal chirurgo plastico dr. Marino Cordellini in stretta collaborazione con il dr.  Luigi Marano, professionista della chirurgia generale del “S. Matteo degli infermi” di Spoleto, dell’anestesista dr Stefano Amicucci e della strumentista Sonia Proietti, al ragazzo spoletino che ha riportato profonde ferite al volto in seguito all’incidente avvenuto a Spoleto, venerdì scorso, mentre era alla guida del proprio ciclomotore.

Il 17enne è stato trasportato dal 118 in ospedale e l’intervento immediato e coordinato dei sanitari del pronto soccorso e degli anestesisti del “San Matteo degli Infermi” ha permesso di stabilizzare in breve tempo il giovane paziente permettendone il rapido trasferimento in sala operatoria.

L’intervento chirurgico è durato circa tre ore ed ha comportato la ricostruzione morfologica delle fasce muscolari della bocca e del viso e complessi interventi di sutura delle lacerazioni e riduzione della frattura delle ossa nasali. Il ragazzo, sottoposto a terapia antibiotica per eliminare il rischio di infezioni, è ricoverato nel reparto di Chirurgia e sarà dimesso dal nosocomio spoletino entro una settimana circa. L’équipe del dr. Cordellini seguirà il paziente anche nella fase post chirurgica, per minimizzare l’impatto estetico delle cicatrici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, anche l'Umbria verso la "zona arancione": cosa si potrà fare e cosa sarà vietato

  • Umbria "arancione", Presidente Squarta: "E' assurdo". Lettera alle altre Regioni: "Uniti per ottenere subito soldi per i commercianti"

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento