Cronaca

Spoleto, in piazza a prendere un caffè con un arsenale sotto la giacca: arrestato

L'uomo è stato notato da tre militari dell'operazione Strade sicure fuori servizio, poi l'intervento degli agenti del Commissariato di Polizia. Sotto sequestro una pistola, un'ascia, un coltello e una balestra

Seduto al bar con una pistola e un'ascia sotto il giaccone. Individuato dai militari del'operazione Strade sicure e arrestato dagli agenti del Commissariato di Polizia di Spoleto.

Tre militari dell’Esercito Italiano, inquadrati nell’Operazione Strade Sicure e al momento liberi dal servizio, mentre si trovavano in piazza Garibaldi a Spoleto hanno notato un uomo che si aggirava nei pressi di un locale pubblico, una volta sedutosi ad un tavolo da sotto il giaccone dell'uomo si intravedeva una pistola.

I tre soldati hanno avvisato alcuni agenti della Polizia locale presenti in piazza i quali, vista la delicatezza della situazione hanno chiamato una pattuglia della Volante del Commissariato di Polizia di Spoleto.

Dopo aver fatto allontanare in sicurezza altri avventori dalle vicinanze del soggetto, un cittadino italiano di origini campane, classe 1961, questi veniva fermato dai poliziotti e sottoposto a controllo. Oltre alla pistola, una semiautomatica con matricola abrasa, veniva trovato in possesso di un’ascia ed un coltello.

Nella sua abitazione veniva rinvenuta una balestra perfettamente funzionante. Tutte le armi e gli oggetti pericolosi sono stati posti sotto sequestro.

L’uomo, con numerosi precedenti penali a proprio carico, è stato arrestato per porto abusivo di armi bianche e per detenzione e porto abusivo di arma da fuoco clandestina e portato in carcere a Capanne.

armi sequestro spoleto-2

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spoleto, in piazza a prendere un caffè con un arsenale sotto la giacca: arrestato

PerugiaToday è in caricamento