menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo 24 anni di permanenza in Umbria è stato rimpatriato: era molesto e violento

L’anno scorso non aveva ottenuto il rinnovo del soggiorno, per mancanza dei requisiti, e quindi aveva avuto l’intimazione a tornare volontariamente in Albania. Cosa che non ha fatto

Rimpatriato, dopo 24 anni di permanenza in Italia, un 52enne albanese, condotto in Questura dai Carabinieri di Spoleto che sono riusciti a rintracciarlo dopo 12 mesi di clandestinità. Lo straniero era noto in città perché da tempo non aveva un lavoro ed era perennemente molesto e violento.

L’anno scorso non aveva ottenuto il rinnovo del soggiorno, per mancanza dei requisiti, e quindi aveva avuto l’intimazione a tornare volontariamente in Albania. Cosa che non ha fatto.

E' rimasto, come clandestino, a Spoleto fino a quando i Carabinieri lo fermato e condotto in Questura; qui gli agenti dell’Ufficio Immigrazione, diretti dal Vice Questore Aggiunto Maria Rosaria De Luca, gli hanno notificato il provvedimento di espulsione che è stato convalidato dal Giudice di Pace. Poi due poliziotti lo hanno scortato alla Frontiera Marittima di Ancona da dove è partito, controvoglia, per Durazz

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento