Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Esplode una bomba, 24enne in condizioni gravissime: è in Rianimazione

E’ in condizioni critiche la 24enne di Montefalco che ieri è rimasta gravemente ferita nell’esplosione che si è verificata nello stabilimento militare di Baiano a Spoleto

E’ in condizioni critiche la 24enne di Montefalco che ieri (22 dicembre) è rimasta gravemente ferita nell’esplosione che si è verificata nello stabilimento militare di Baiano a Spoleto. Giunta alle ore 19,30 di ieri al Pronto Soccorso dell’ospedale di Terni, la paziente, che ha riportato ustioni e un importante trauma toraco-facciale, è attualmente ricoverata in Rianimazione con prognosi riservata. Finora è stata sottoposta a un primo intervento di oculistica per i danni subiti agli occhi, è ventilata meccanicamente e sotto terapia antibiotica. 

Esplode una bomba a mano, ragazza di 24 anni in gravi condizioni

La rabbia della Cgil - "La Cgil e la Fp Cgil di Perugia  - si legge in una nota - esprimono tutta  la propria vicinanza alla giovane lavoratrice". E ancora: "In attesa che si faccia pienamente chiarezza sulla dinamica dell’incidente - scrivono in una nota Filippo Ciavaglia e Angelo Scatena, segretari generali di Cgil e Fp Cgil Perugia - come organizzazioni sindacali intendiamo richiamare nuovamente l’attenzione sull’emergenza infortuni che, mentre i dati sull’occupazione tornano ad essere negativi, fa registrare un andamento assolutamente preoccupante nella nostra provincia. Tra l’altro, dalle prime notizie riportate dalla stampa, risulterebbe che la lavoratrice vittima del grave incidente sia una precaria assunta con contratto interinale. Se questa notizia fosse confermata - concludono Ciavaglia e Scatena - si riproporrebbe ancora una volta lo stretto legame tra precarietà del lavoro e rischio di infortuni, un meccanismo perverso sul quale come Cgil continuiamo a chiedere di intervenire”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplode una bomba, 24enne in condizioni gravissime: è in Rianimazione

PerugiaToday è in caricamento