menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto, crescono i danni a Spoleto: palazzo comune out, trasferiti uffici e transennata piazza

Altri danni importanti scoperti, durante i controlli sull'agibilità, nel comune di Spoleto causati in particolare dalla scossa del 30 ottobre scorso. Il Palazzo Comunale di Spoleto è stato dichiarato temporaneamente inagibile. Verrà transennata e chiusa una porzione di piazza antistante l'ingresso al Palazzo Comunale ma viene mantenuto il passaggio pedonale a monte della piazza stessa. Inalterata la viabilità lungo via del Municipio.

Nell'ordinanza è specificato che "la parte lesionata del Palazzo, la torre campanaria, sarà centinata all'interno delle aperture della torre con posizionamento di elementi metallici agli angoli e con appositi tiranti".

Terremoto, colpita seriamente anche Spoleto: palazzi, case e scuole inagibili

Con la chiusura del Palazzo sono stati predisposti i trasferimenti dei vari uffici pubblici a Palazzo della Genga. Si tratta di: ufficio del Segretario Generale, ufficio della Segreteria Comunale, ufficio Contratti, ufficio Provveditorato e ufficio Gare sono stati trasferiti a Palazzo della Genga. 

Mentre i servizi di protocollo sono collocati presso gli Uffici della Comunità Montana in via dei Filosofi. Il Sindaco, la Giunta e la Segreteria del Sindaco e l'ufficio Stampa sono temporaneamente collocati al COC di Santo Chiodo, in via dei tessili 15.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento