I furbetti del Computer: centinaia di programmi clonati da vendere alle aziende

Tutto materiale sapientemente clonato che andava dai programmi di video-scrittura fino a quelli di grafica altamente professionali. Due aziende di informatica dello spoletino passate al setaccio. Un giro d'affari da migliaia di euro

Clonavano software per essere installati sui computer di diverse aziende dello spoletino ma anche del resto dell'Umbria. In particolare erano programmi per l'attività degli studi di architettura e di ingegneri, ma erano stati sfornati anche molti anti-virus e di video-scrittura.

La Guardia di Finanza di Spoleto ha sequestrato  un centinaio tra compact-disk, DVD, hard- disk ed altri supporti di memorizzazione (storage di dati) che erano in possesso di alcune aziende informatiche. Due gli imprenditori ritenuti responsabili del giro di clonazione illegale che lede il diritto d’autore. In arrivo una supermulta oltre che il rischio di una pena fino a tre anni di carcere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 17 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento