Bracconieri al lavoro, trovate decine di specie protette in gabbia: scatta la denuncia

Gli uccelli sono stati sequestrati e contestualmente sottoposti a visita veterinaria da parte del personale veterinario dell'Asl di Terni, riscontrata l'assenza di patologie in atto, sono stati rimessi in libertà

Albert Einstein dichiarava: “Verrà il tempo in cui l'uomo non dovrà più uccidere per mangiare, ed anche l'uccisione di un solo animale sarà considerato un grave delitto”. Una frase che suona stonata di fronte alla crudeltà di alcune persone che, nonostante i divieti imposti dalla legge, continuano a ingabbiare poveri animali innocenti.

Questa volta a finire nei guai un uomo residente ad Amelia che è stato trovato in possesso dagli agenti del Corpo forestale di alcuni esemplari di volatili rinchiusi illegalmente in una voliera ricavata in un vano di un fabbricato rurale.

In particolare sono stati trovati un esemplare di pettirosso (specie particolarmente protetta a livello internazionale dalla convenzione di Berna), 4 esemplari di passera oltremontana (specie protetta dalla legge quadro sulla caccia), oltre a 6 tortore, 2 merli, 5 tordi bottaccio, 3 quaglie e 3 fagiani detenuti senza certificazione di provenienza .

Gli uccelli sono stati sequestrati e contestualmente sottoposti a visita veterinaria da parte del personale veterinario dell’Asl di Terni, riscontrata l’assenza di patologie in atto, sono stati rimessi in libertà sul posto dagli agenti accertatori. Il detentore, proprietario dell’immobile in cui gli uccelli sono stati rinvenuti, è stato denunciato a piede libero per detenzione e cattura di specie protette e particolarmente protette e sanzionato amministrativamente per il possesso di gabbie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

Torna su
PerugiaToday è in caricamento