rotate-mobile
Cronaca Spoleto

Spoleto, stroncato il rifornimento di cocaina: arrestato lo spacciatore in bicicletta

In casa aveva oltre 60 grammi di coca, 7 cellulari e 1.700 euro in contanti: ammanettato e rinchiuso in carcere

Spacciava. Ed è finito in manette. Nella giornata di venerdì 2 ottobre i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Spoleto e quelli della Stazione Carabinieri di Campello sul Clitunno hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP presso il Tribunale di Spoleto nei confronti di un cittadino di origine albanese da tempo residente in una frazione dell’hinterland spoletino. L’attività investigativa ha preso avvio nel mese di aprile dopo diverse segnalazioni di cittadini che avevano notato, nel tempo, un via vai sospetto nei pressi di un esercizio commerciale. Sono cominciati così i servizi di osservazione e pedinamento che hanno consentito subito di individuare l’albanese, che veniva avvicinato da numerosi giovani italiani, fra i quali alcuni già noti alle Forze dell’Ordine come assuntori di stupefacente. “L’indagine – spiegano i carabinieri - ha consentito di dimostrare una consistente attività di spaccio che si è protratta nel tempo con rilevanti quantità di dosi vendute, per un consistente volume di affari. La polizia giudiziaria ha contestato al soggetto numerose cessioni, effettuate sia nei pressi della sua abitazione sia recapitate a domicilio ai vari acquirenti”.

E ancora: “Lo spacciatore si è mosso peraltro con particolare astuzia, spostandosi per recapitare la propria merce a piedi o in bicicletta, per destare minori sospetti. Lo stesso aveva inoltre l’abitudine di occultare la sostanza stupefacente in luoghi appartati o in aperta campagna”. Nel corso dell’attività i militari sono comunque riusciti a recuperare 16 dosi singole di stupefacente e a segnalare numerosi acquirenti alla prefettura di Perugia. Il Pubblico Ministero, concordando con le risultanze investigative prodotte ha chiesto e ottenuto dal G.I.P. presso il tribunale di Spoleto in tempi rapidissimi l’ordinanza che dispone la misura cautelare nei confronti dell’indagato.

Nel corso dell’esecuzione della misura i militari hanno eseguito la perquisizione personale e domiciliare del soggetto, che ha consentito di rinvenire e sequestrare ulteriori 60 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e 1700 euro in contanti, provento dell’attività di spaccio occultati vicino l’abitazione. E’ stata anche recuperata una ulteriore dose pronta per essere consegnata. All’indagato sono stati altresì sequestrati 7 telefoni cellulari utilizzati per contattare gli acquirenti. A conclusione attività, E.F., trentenne albanese residente stabilmente nel territorio ed incensurato, è stato rinchiuso in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spoleto, stroncato il rifornimento di cocaina: arrestato lo spacciatore in bicicletta

PerugiaToday è in caricamento