rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca Spoleto

Segnalano quella anziana "zia" sola per le feste: ci pensa l'Arma, visite e brindisi per sconfiggere la solitudine

Nelle scorse giornate di festa, tra Santo Stefano e il capodanno la Centrale Operativa di Spoleto ha ricevuto una segnalazione da una signora di Bologna che non riceveva risposta da diverse ore dalla propria zia, novantenne, cittadina di Spoleto. Immediate sono scattate le verifiche per fortuna hanno dato esito positivo: la signora stava bene sia fisicamente che a livello psicologico, 

Nei giorni successivi l’Arma spoletina ha mantenuto contatti costanti con l'anziana e il primo giorno del nuovo anno la signora ha ricevuto una bella sorpresa con l’arrivo del Comandante e del personale della Compagnia dei Carabinieri di Spoleto con i quali ha brindato e festeggiato la nascita del nuovo anno. Una piacevole sorpresa che la signora ha particolarmente gradito ringraziando vivamente i Carabinieri così vicini in questi giorni particolari.

Il Comandante della Compagnia, Capitano Teresa Messore, ha inteso lasciare un messaggio di auguri per un sereno 2022: “il calore e la vicinanza dell’Arma dei Carabinieri sono al servizio del cittadino”. La presenza costante e lo stretto contatto ai cittadini è una delle storiche prerogative che caratterizza l’Arma in tutti i territori, ancorché periferici, grazie alla sua capillarità con le Stazioni dei  Carabinieri. Il ruolo di vicinanza dell’Istituzione, soprattutto alle fasce deboli e più esposte a reati in genere,
cresce maggiormente durante le festività garantendo una cornice di maggior sicurezza e “calore” umano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Segnalano quella anziana "zia" sola per le feste: ci pensa l'Arma, visite e brindisi per sconfiggere la solitudine

PerugiaToday è in caricamento