menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La tassa su buste biodegradabili, la Marini difende Renzi e la Novamont (sede in Umbria): "Una direttiva seria e da applicare"

La stragrande maggioranza degli umbri è indignata (e lo scrive sui sociale e lo urla ai 4 venti nei supermercati) per l'obbligo di pagare i sacchetti biodegradabili - costo medio 3 centesimi - per frutta, verdura, pane, carne e latticini vari. Un costo aggiuntivo al caro-spesa che fa bene all'ambiente ma un po' meno al portafoglio di una famiglia umbra già duramente provata dalla crisi: in un anno si stima che pagheremo dai 6 ai 12 euro in più. Nei meccanismi della rabbia popolare sono finiti il Governo e Renzi colpevoli, secondo la vulgata, popolare di aver fatto questa operazione per aiutare soprattutto un'azienda la Novamont che avrebbe il monopolio del prodotto.  La cui manager ha partecipato nel 2011 ad una Leopolda renziana.

Insomma dalle polemiche sul caro-spesa per le buste biodegradabili alle accuse e insunazioni politiche da campagna elettorale. A difesa della Novamont - che ha stabilimenti anche in Umbria - e di Renzi è scesa in campo la presidente della Giunta regionale dell'Umbria Catiuscia Marini che ha sparato a zero contro i fomentatori di odio politico (ma indirettamente contro i tanti cittadini contro questa tassa occulta sul cibo fresco). 

"Una direttiva seria e da applicare diventa una polemica di campagna elettorale sterile. Una azienda Novamont, con impianti produttivi a Terni, buona pratica della ricerca , dell'Innovazione e dei brevetti Mater b diventa bersaglio di campagne contro monopoli. Un buon esempio di politiche industriali verdi (vere e fondate sulla ricerca scientifica) diventa un oltraggio ai cittadini.... per favore per una volta siamo seri e coerenti. Si all'industria verde, si alla ricerca scientifica, si alle donne manager senza insulti, si alla piena applicazione delle dierettive in materia di rifiuti, economia circolare, si ai nuovi posti di lavoro nell'industria innovativa.... e poi permettetemi nei prezzi dei prodotti ( di qualunque prodotto alimentare) non paghiamo anche i costi del packaging e degli imballaggi?". E la Marini linka il giornale "amico" Repubblica che cerca di fare chiarezza e spazzare via alcune accuse considerate, a loro dire, infondate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento