rotate-mobile
Cronaca

Spending review: addio alle udienze a Todi, Gubbio, C.Castello e Foligno

Con la revisione della spesa pubblica il Governo Monti cancella anche le sedi distaccate del tribunale di Perugia. Per i cittadini avere giustizia costerà molto di più

Un terremoto e forse la fine del modello un tempo osannatto di Lilliput-Umbria. Il Governo dei Professori ha fatto una scelta nella spending review: addio alla rete giudiziaria sui nostri territori minori e tutti i procedimenti a Terni, Spoleto e Perugia. Nella lista dei Tribunali minori salta quello di Orvieto che sarà accorpato a Terni.

Saltano tutte le sedi distaccate italiane: addio a Foligno, Città di Castello, Todi e Gubbio. I cittadini della periferia dovranno venire nei centri maggiori dell'Umbria: facendo anche 60 chilometri per una udienza. E gli stessi chilometri dovranno farli gli avvocati.

Morale: aumento delle parcelle per via dei viaggi per ogni piccola burocrazia, per l'affitto di una stanza dove appoggiarsi per lavorare a Terni e Perugia.

Con i tribunali minori e le sedi distaccate - dopo la chiusura anche degli Uffici di Pace - anche l'economia di alcuni esercizi sarà definitivamente compromessa. Il taglio dei Professori è implacabile e non ci sono certezze che ammassare faldoni e udienze a Perugia, Terni e Spoleto permetta di guarire il vero male della giustizia anche di casa nostra: la lentezza dei procedimenti penali e civili.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spending review: addio alle udienze a Todi, Gubbio, C.Castello e Foligno

PerugiaToday è in caricamento