Spello, approvata la riduzione del 20% della tariffa Tari: aiuto alle famiglie ai tempi del Covid

Dal Comune 86mila euro per sostenere cittadini e attività in difficoltà

Approvate le riduzioni straordinarie per la TARI 2020. Con delibera n. 109 del 26 agosto 2020  la Giunta comunale ha concesso alle utenze non domestiche colpite da provvedimenti di chiusura a seguito dell’emergenza COVID-19, l’applicazione  di una riduzione del 20% sulla tariffa; per le utenze domestiche che si trovano in condizione di particolare precarietà economica a seguito della crisi, verrà applicata una riduzione del 20% a quei titolari che hanno presentato o presenteranno la domanda per il bonus sociale per disagio economico relativo alla fornitura di energia elettrica, gas e acqua relativo all’anno 2020. 

Nel dettaglio, per le utenze non domestiche, la riduzione sarà applicata dall’Ufficio tributi direttamente negli Avvisi di pagamento con scadenza 30 settembre e 30 dicembre. Per i titolari delle utenze domestiche, che presenteranno la richiesta di bonus sociale entro il 30 agosto, la riduzione sarà applicata nell’avviso con scadenza 30 settembre e 30 dicembre, mentre per quelli che presenteranno la domanda dopo il 30 agosto ed entro il 31 dicembre, si provvederà al ricalcolo dell’importo dovuto, mediante rettifica dell’avviso di pagamento. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La copertura delle riduzioni concesse con risorse di bilancio, stimate dall’Ufficio tributi in euro 86mila, dimostra la volontà dell’Amministrazione comunale di sostenere coloro che si trovano maggiormente in difficoltà a causa dell’emergenza COVID-19. Con questo atto si conferma l’impegno assunto nei confronti della cittadinanza e della rete delle attività che, durante i tavoli di confronto attivati sin dalla prima fase emergenziale, avevano manifestato la necessità di un supporto concreto. Tutto ciò è possibile grazie a un bilancio sano che ha permesso alla Giunta comunale di compiere una scelta politica per andare incontro a queste esigenze straordinarie.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: centri commerciali e negozi chiusi la domenica. Tutti i provvedimenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 22 ottobre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento