menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Speciale aborto in Umbria, il dossier dei pro-vita: "In Umbria un'anti life mentality: ecco come funziona..."

Un dossier che si contrappone alle denunce di Cgil e delle associazioni che denunciano lo strapotere degli obiettori di coscienza nelle strutture pubbliche di casa nostra. Ecco la risposta dei pro-life che a sua volta denuncia strutture solo "devote alla pratica dell'interruzione di gravidanza"

"Le strutture in cui si praticano le IVG in Umbria - ha scritto il dottore - sono più numerose (6,3) di quelle in cui si partorisce (5,8) per 100.000 donne di età compresa tra 15-49 anni. Il carico di lavoro medio per ogni ginecologo umbro non obiettore nel 2014 è stato di 1,2 ivg a settimana, nettamente inferiore alla media nazionale (1,6)".

Se gli obiettori in Umbria sarebbero il 60 per cento del personale medico specializzato, la situazione cambia nettamente, secondo Filardo, studiando i numeri dei consultori familiari pubblici umbri dove "i dati forniti dal Ministero ci dicono che il 91,60 % delle delle 1024 donne che nel 2014 si sono recate nei 33 Consultori Familiari pubblici umbri sono tornate a casa con il certificato per abortire". Per il medico pro-life nei consultori non verrebbero date tutte le spiegazioni anche per portare avanti la gravidanza in situazioni difficili economicamente e a livello umano. 

"I consultori, infatti, sulla base di appositi regolamenti o convenzioni possono avvalersi, per i fini previsti dalla legge, della collaborazione volontaria di idonee formazioni sociali di base e di associazioni del volontariato, che possono anche aiutare la maternità difficile dopo la nascita. In particolare chi chiediamo  riguardo al punto d) dell’art. 2 in che modo i Consultori Familiari umbri collaborano con i Centri di Aiuto alla Vita Umbri per aiutare le donne a superare le difficoltà che le inducono a chiedere l’aborto volontario". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento