Sparatoria a Ponte Valleceppi: donati gli organi dell'aggressore, torna a vivere un umbro 57enne

La donazione degli organi di Riccardo Bazzurri ha permesso a 7 persone di tornare a sperare e a vivere dignitosamente dopo anni di sofferenze. Tra questi anche un umbro che è stato operato l'8 luglio a Perugia

L'espianto di organi dall'autore della sparatoria di Ponte Valleceppi, Riccardo Bazzurri, ha permesso di salvare diverse vite tra cui quella di un 57enne umbro che era costretto da tempo a vivere grazie ad una dialisi costante che ne aveva cambiato stile e qualità della vita. Il paziente è stato chiamato ieri notte dall'ospedale di Perugia per un ricovero immediato che ha preceduto il trapianto di rene che si è concluso nella tarda mattina dell'8 luglio. 

La procedura di compatibilità dell’organo era stata individuata ieri dal Direttore della Struttura di Nefrologia Dottor Emidio Nunzi. Questa mattina il  trapianto di rene è stato effettuato da una equipe di chirurgi ed anestesisti, composta dai Dottori Paolo Baccari, Massimo Lenti  e Francesco De Santis.

La responsabile  del Centro Regionale Trapianti Dott.ssa Tiziana Garzilli, come riferisce  una nota dell’Ufficio Stampa dell’Azienda Ospedaliera di Perugia,  ha costantemente tenuto informati i familiari di Bazzurri, i cui organi sono stati prelevati da sei diversi centri italiani, con interventi chirurgici eseguiti durante la notte  scorsa.

Da tanto male fatto dall'aggressore - la compagna è in fin di vita come il figlio di 2 anni - qualcosa di buono sta emergendo anche se è impossibile in questo momento poter gioire per le 7 persone che ricevendo gli organi hanno cominciato una nuova vita dopo un percorso di grande sofferenza andata avanti per anni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Umbria, il sondaggio: scegli e vota il tuo Presidente e il partito o lista o movimento

  • Nuovo concorso pubblico: 616 posti a tempo indeterminato, basta la licenza media

  • Elezioni regionali, nuovo sondaggio sull'Umbria: Tesei avanti su Bianconi, la forbice e il numero degli indecisi

  • Università di Perugia, premio alla miglior tesi di laurea: ecco la vincitrice

  • La Cena degli Sconosciuti arriva a Perugia: come funziona

  • Cancella la striscia continua con pennello e vernice: "Ero stanco di fare il giro lungo per rientrare a casa"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento