Coca e 900 euro in contanti nell'auto: "Li ho vinti scommettendo il risultato della Champions", arrestato

Fermato dai carabinieri nella giornata di domenica a Tuoro e arrestato per detenzione ai fini di spaccio. Ora non potrà più mettere piede in Umbria

Sei grammi di cocaina lanciati dal finestrino dell'auto. Ma la mossa non è sfuggita ai Militari dell'Arma, che lo hanno fermato e perquisito a Tuoro sul Trasimeno. Domenica movimentata per un 26enne albanese residente fuori dalla nostra regione, arrestato in flagranza dopo che i carabinieri hanno recuperato la droga, un involucro contenente cocaina.

Ad una perquisizione più estesa, all'interno dell'auto sono stati ritrovati anche 900 euro in contanti, che l'indagato ha subito giustificato spiegando che trecento gli servivano per il viaggio, gli altri seicento, invece, li avrebbe vinti in un centro scommesse, puntando sul risultato finale della Champions League. Dopo l'arresto, il giovane - difeso dagli avvocati Vincenzo Bochicchio e Ilario Taddei - è comparso davanti al giudice questa mattina per il processo con rito direttissimo. All'esito della convalida, il giudice lo ha rimesso il libertà, ma con il divieto di soggiorno nel territorio umbro. Il pm aveva chiesto per l'indagato, già con precedenti, la misura degli arresti domiciliari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • L'Umbria in tv, Linea Verde alla scoperta delle nostre meraviglie: quando vedere la puntata

  • Maltempo, il Comune di Perugia tiene chiuse scuole e Università: ordinanza del sindaco

  • Spray urticante nei corridoi del Pieralli, nove ragazzi in ospedale per lesioni

  • Università di Perugia, premiati i migliori laureati del Dipartimento di Scienze Farmaceutiche: tutti i nomi

  • La fortuna bacia Perugia, super vincita con una schedina da tre euro

Torna su
PerugiaToday è in caricamento