menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spacciatore in libertà grazie alla lentezza giudiziaria, il reato viene prescritto

E' stato braccato dai carabinieri mentre era intento a spacciare nella zona di Elce, ma il reato è stato prescritto dal giudice, perché avvenuto in un lontanissimo 2004. L'uomo, scoperto in possesso di due ovuli, è adesso in libertà

Lo avevano pedinato, inseguendolo tra le viuzze di Elce. Con i carabinieri alle calcagna aveva tirato fuori dalla bocca due ovuli, uno di cocaina e uno di eroina, dandoli direttamente al suo acquirente.

Immediato l’intervento delle forze dell’ordine che però si sono fatti fuggire il giovane italiano. Sorte meno fortunata per lo spacciatore tunisino, letteralmente braccato dai carabinieri. Peccato però che il suo arresto fosse avvenuto in un lontanissimo 2004. Una causa facile per l’avvocato Fernanda Cherubini che ha chiesto la prescrizione del reato. Richiesta che, per ovvi motivi, è stata accolta dal giudice.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento