rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Di nuovo dietro le sbarre: a Capanne il pusher da 9mila euro a settimana

L'operazione è stata eseguita dagli uomini della Sezione "Criminalità Organizzata", diretti da Marco Chiacchiera e coordinati sul campo da Piero Corona. L'uomo si trova adesso a Capanne

Era finito in manette per la solita “storiaccia” di spaccio. In casa lo avevano, infatti, trovato in possesso di 270 grammi di cocaina e 9000 euro in contanti, soldi guadagnati grazie alla sua intensa attività dedita alla malavita nel capoluogo umbro.

Ieri, 25 giugno, grazie a una magistrale operazione degli della Sezione “Criminalità Organizzata”, diretti da Marco Chiacchiera e coordinati sul campo Piero Corona, il pusher è stato nuovamente assicurato alla giustizia.

Gli agenti hanno, infatti, fatto irruzione nell’abitazione di Kurti Denis , albanese 34enne, a carico del quale la Procura della Repubblica di Perugia  aveva emesso, lo scorso 4 giugno 2013, un provvedimento di “ripristino” di un precedente ordine di carcerazione inizialmente sospeso, per l’espiazione di una condanna definitiva pari a 3 anni di reclusione oltre al pagamento di 12mila euro di multa

Il 34enne nel corso della sua carriera si era distinto per la sua particolare predisposizione alla violazione delle norme sull’immigrazione clandestina, essendo stato arrestato sia a Chioggia nel 2011 che a Poggio Mirteto (Ri) nell’anno precedente. Il giovane, dopo la formalizzazione della cattura, è stato accompagnato a Capanne dove dovrà scontare un residuo di anni 1 e mesi 11.
    

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di nuovo dietro le sbarre: a Capanne il pusher da 9mila euro a settimana

PerugiaToday è in caricamento