rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca

Piantagione di marijuana in casa e spaccio: giovanissimi e insospettabili stanati dalla polizia

Coltivazione nella casa di famiglia e spaccio in strada: beccati

Una filiera dello spaccio di marijuana a Perugia gestita da tre giovanissimi: 16, 18 e 19 anni. Tutti incensurati e insospettabili.

Così, da un controllo di routine al Percorso Verde, si è passati alla denunce. Gli agenti della Volante hanno fermato due ragazzini, un 16 enne e un 18enne, a bordo di uno scooter. Sotto la sella 50 grammi di marijuana, impacchettati e pronti per lo smercio. 

Le indagini degli uomini della Volante e degli agenti della Squadra Mobile hanno portato a un 19enne perugino. Così è scattata la perquisizione in casa del ragazzo: 900 euro in contanti, del materiale per il confezionamento dello stupefacente, due bilancine di precisione, oltre sette grammi di droga e degli appunti con la contabilità e il tariffario di vendita dello stupefacente. 

E non è finita qui. Nella casa colonica di famiglia, a nord di Perugia, i poliziotti hanno trovato la piantagione di marijuana. Tredici piante in tutto. 

I due ragazzi di 16 e 18 anni sono stati denunciati per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Il 19enne, incensurato, è stato denunciato per il reato di spaccio, detenzione ai fini spaccio e coltivazione di sostanza di stupefacente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piantagione di marijuana in casa e spaccio: giovanissimi e insospettabili stanati dalla polizia

PerugiaToday è in caricamento