Cronaca

Trasimeno, smantellato giro di spaccio: tre arresti, 20 persone denunciate

Il covo? Un'attività commerciale. Denunciate anche due persone trovate con armi e munizioni illegali

Smantellato giro di spaccio al lago Trasimeno. Tre arresti, una raffica di denunce. Nella mattinata del 22 aprile a Castiglione del Lago, i carabinieri di Città’ della Pieve, Carabinieri di Castiglione del lago, Pozzuolo Umbro, Magione e Città della Pieve, e due unità cinofile provenienti da Firenze, hanno dato esecuzione a tre ordinanze di custodie cautelari agli arresti domiciliari. I tre destinatari della misura cautelare (della durata di un anno) sono ragazzi dall’età che varia dai 23 ai 28 anni: un cittadino italiano e due di origini albanesi.

Le indagini di polizia giudiziaria, coordinate dalla Procura di Perugia, sono partite nel 2019 e hanno portato alla denuncia di venti persone ritenute responsabili, a vario titolo, del reato di spaccio di sostanze stupefacenti  nel comprensorio del lago Trasimeno. E non è finita qui.

Denunciate anche due persone trovate in possesso di armi e munizioni detenute illegalmente. I carabinieri hanno anche eseguito una misura di sospensione di un’attività commerciale ritenuta dagli inquirenti la sede di spaccio del gruppo.

Sequestrate diverse decine di grammi tra cocaina, hashish e marijuana. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasimeno, smantellato giro di spaccio: tre arresti, 20 persone denunciate

PerugiaToday è in caricamento