Calci e pugni ai poliziotti: beccati i pusher con la droga ancora da "tagliare"

I due tunisini sono stati arrestati in via della Pallotta, domani saranno processati per direttissima al tribunale di Perugia. Lunga la lista di precedenti alle spalle

Un fitto e sospetto andirivieni di persone, e due uomini accovacciati di fronte all’ingresso di un garage con in mano qualcosa di sospetto, è così che i poliziotti hanno beccato e arrestato due tunisini in via della Pallotta  durante un pattugliamento nella zona, già scenario di smercio e spaccio di sostanze stupefacenti. 

Ma alla vista degli agenti, i due pusher hanno iniziato a correre per cercare di scappare, bloccati pochi metri dopo, hanno iniziato a divincolarsi con calci, pugni e spintonamenti. Una volta bloccati dopo la colluttazione, uno dei due fermati, nel gesto di colpire nuovamente con una gomitata un agente, ha cercato di disfarsi di un pezzo di cellophane  subito recuperato, del tipo di quello usato per il confezionamento dello stupefacente.

Gli agenti hanno proseguito con i controlli, recuperando, nelle immediate vicinanze del garage,  un ulteriore involucro confezionato con cellophane e contenente 2 grammi di eroina ancora da "tagliare" oltre a soldi e un coltello da cucina. Già con una lunga lista di precedenti penali alle spalle, sono stati arrestati e accompagnati in Questura, in attesa di essere processati per direttissima. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Pizza a lievitazione naturale, ecco le migliori pizzerie di Perugia

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Documento Unico di Circolazione e bollo auto, cosa è cambiato nel 2020

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Omicidio Polizzi, libero il killer Menenti. Il fratello della vittima pubblica le foto del cadavere: "Ecco come lo ha ridotto"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento