menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifornivano di droga Case Bruciate e Fontivegge, spacciavano di tutto: rinchiusi in carcere

La polizia ha stroncato il giro: spacciatori arrestati e spediti a Capanne

Pusher catturati e rinchiusi dietro le sbarre. Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Perugia hanno messo fine a un giro di spaccio tra Case Bruciate, Fontivegge, Via Gallenga e via Settevalli. Fermati e arrestati due pusher tunisini. Smerciavano di tutto: cocaina, eroina e hashish, consegnati a tutte le ore del giorno e della notte. I due sono stati individuati e arrestati dopo una lunga serie di appostamenti e pedinamenti da parte degli uomini della Mobile. Clienti fidelizzati e nascondigli di fortuna per la droga, così da farsi trovare sempre “puliti” in caso di controllo da parte della polizia.

Dopo il fermo di polizia i due spacciatori sono stati raggiunti da custodia cautelare in carcere emessa dal sostituto procuratore Gemma Miliani. L'arresto è stato convalidato ieri dal gip Lidia Brutti. Uno dei due spacciatori, come se non bastasse, era già stato espulso da Perugia. E invece era qui, a spacciare di tutto. 


A breve il servizio completo

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento