Il nascondiglio "perfetto" per la droga? Il cestello della lavatrice, in quattro condannati

Patteggiamento accolto a 1 anno e sei mesi. La marijuana era nascosta fra il cestello e il telaio della lavatrice

Immagine d'archivio

Marijuana nascosta dentro il cestello della lavatrice. Quattro nigeriani, arrestati lo scorso 29 aprile a seguito di una perquisizione dei carabinieri di Perugia, sono stati condannati a un anno e sei mesi dopo la richiesta di patteggiamento accolta dal giudice Verola. Sei involucri di nastro da pacco di colore marrone contenente marijuana erano occultati fra il cestello e il telaio della lavatrice nel bagno dell'appartamento; i militari sono riusciti a scoprire il nascondiglio della droga e a sequestrare sette telefoni cellulari, mentre in tasca di uno degli indagati, una busta di plastica una busta termosaldata con all'interno altra marijuana. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, contagio, la malattia e la prevenzione

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Bollettino medico Coronavirus: "Nessun contagio in Umbria ad oggi". Si decide su scuole ed eventi

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento