menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spacciavano droga davanti alle scuole di Città di Castello, spedito in carcere

La polizia ha eseguito un ordine di custodia cautelare in carcere nei confronti del capo di un’organizzazione dedita alla detenzione ed allo spaccio di sostanze stupefacenti

Spacciavano droga davanti alle scuole di Città di Castello. La polizia ha eseguito un ordine di custodia cautelare in carcere nei confronti di P.L. L’arrestato, già ai domiciliari dal 23 marzo scorso, ritenuto a capo di un’organizzazione dedita alla detenzione ed allo spaccio di sostanze stupefacenti, è stato raggiunto da un aggravamento della misura cautelare, e dunque spedito nel carcere di Capanne, a Perugia.

Le indagini della Polizia hanno portato alla luce nuove prove nei confronti dell’arrestato, che “hanno consolidato sempre più la sua posizione di organizzatore e gestore dell’attività di spaccio”.

All'arrestato inoltre, sono state contestate una serie di costanti violazioni degli obblighi imposti dal regime degli arresti domiciliari. L’ordinanza di custodia in carcere è stata firmata dal Gip Avenoso. Al momento tutti gli arrestati dell’operazione “Ragazzi in erba” sono agli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento