Spaccia cocaina, giro d'affari da 12mila euro e clienti 'assidui': 31enne arrestato

L'indagine degli uomini dell'Arma dell'Alto Tevere è partita un anno fa

Individuato, arrestato e rinchiuso nel carcere di Capanne. I carabinieri di Città di Castello, insieme ai colleghi di Umbertide e San Giustino, hanno dato esecuzione a una misura cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Perugia su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di un 31enne di origine albanese, residente in San Giustino. 

L'indagine degli uomini dell'Arma dell'Alto Tevere è partita un anno fa. Nell'estate del 2018 i carabinieri fermarono un 34enne italiano con 4,5 grammi di cocaina. Risalendo la corrente dello spaccio, sono arrivati al 31enne albanese e al giro di smercio nei comuni di San Giustino e Sansepolcro. I militari hanno ricostruito più di un centinaio di cessioni di droga e una serie di clienti assidui dello spacciatore. In numeri: più di 150 grammi di coca venduta per un giro d'affari di oltre 12mila euro. 

Il 31enne è stato arrestato e rinchiuso nel carcere di Capanne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • L'Umbria in tv, Linea Verde alla scoperta delle nostre meraviglie: quando vedere la puntata

  • Spray urticante nei corridoi del Pieralli, nove ragazzi in ospedale per lesioni

  • Volley, il centrale della Sir Safety operato all'ospedale di Perugia: il bollettino medico

  • Truffa del gratuito patrocinio, bufera su alcuni avvocati perugini

  • Segano una quercia e prendono la legna, peccato fosse del Comune: denunciati

Torna su
PerugiaToday è in caricamento