Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Sostiene l'esame al posto dell'amico, ma viene scoperto e denunciato

Giovane sotto processo per falso e sostituzione di persona. Scoperto da un professore che conosceva il vero studente

Va a fare l’esame al posto dell’amico “bloccato” negli studi, ma il professore lo scopre e finisce nei guai.

Il giovane, difeso dall’avvocato Luca Pietrocola, è accusato di falsità materiale e sostituzione di persona (la truffa ai danni dello Stato è stata eliminata) e ha chiesto di poter usufruire dell’istituto della messa alla prova e scontare la pena con i lavori di pubblica utilità.

Secondo la Procura l’imputato si sarebbe presentato all’esame universitario con il libretto dell’amico che non riusciva a superare quella “materia”. Al libretto era stata applicata la foto dell’imputato.

Il professore, però, mentre esaminava lo studente era stato colto da un dubbio: quel nome gli ricordava qualcosa, ma quel volto non faceva parte dl ricordo. Fino alla rivelazione finale: “Tu non sei chi dici di essere”.

Lo studente “sostituto” provava a ribattere, a convincere il professore, ma non serviva e scattava la denuncia. I fatti erano avvenuti il 20 gennaio del 2017.

In sede di interrogatorio, mesi dopo, l’imputato aveva ammesso di aver voluto aiutare l’amico che non riusciva a superare l’esame e che per la messinscena non aveva chiesto, né ottenuto, denaro o regalie.

Adesso davanti al giudice lo studente ha ottenuto di poter sanare la propria posizione e pagare il suo debito.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sostiene l'esame al posto dell'amico, ma viene scoperto e denunciato

PerugiaToday è in caricamento