menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccio di soldi a Perugia, invasione di banconote di piccolo taglio: "Ci pagate tutto e senza sospetti"

Sono 11 le persone finite sotto la lente della giustizia per un giro di soldi falsi scoperto dai Nas

Un giro cospicuo di banconote false, quelle scoperte dal Nas dei carabinieri di Perugia dopo una lunga indagine partita in seguito a un traffico di sostanze dopanti. Sono undici le persone finite sotto la lente della giustizia e accusate a vario titolo di spendita e introduzione nello Stato di monete falsificate Oggi era stata fissata l’udienza preliminare davanti al gup Avenoso, rimandata per un difetto di notifica al 19 gennaio 2017. 

Tutto era partito da una lunga indagine in merito a sostanze dopanti, ma dalle intercettazioni telefoniche era emerso un giro di denaro falso che sarebbe stato di volta in volta ceduto tra loro al fine di immetterlo nel mercato. Furono sequestrate, all'interno di una abitazione, mille euro di soldi falsi,  le banconote sarebbero state messe in circolazione attraverso varie modalità: piccolo taglio,  20, 50, a volte 100 euro, per permettere un facile acquisto nei negozi e inseriti anche attraverso circuiti bancomat.

 Uno degli indagati per la spendita  di soldi falsi, a cui è stata contestata la detenzione, al fine di porle in circolazione, quasi 10mila euro di canconote contraffate, sembrerebbe essere responsabile anche di un illegale commercio di farmaci dopanti, che avrebbe ceduto in occasioni mai quantificate sempre nel 2012 a Perugia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento