rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca

Perugia, la cognata preoccupata fa intervenire Polizia e Vigili del fuoco, ma lei dormiva per gli effetti dell'anestesia

La parente ha suonato al citofono e bussato alla porta e poi ha chiamato i soccorsi pensando a un malore

Non risponde al cirofono e non dà segnali di sentire che qualcuno bussa alla porta e scatta l'allarme. La cognata, dopo aver provato a citofonare e bussare alla porta, infatti, ha temuto che la donna avesse avuto un malore e così ha chiamato i soccorsi.

Sul posto è arrivata la Polizia, il 118 e i Vigili del fuoco, che hanno verificato la chiusura dall’interno del portone d’ingresso.

Dopo aver forzato la serratura, i Vigili del fuoco sono riusciti ad aprire il portone e ad entrare nell’appartamento, consentendo ai sanitari e agli agenti di prestare soccorso alla signora che è stata trovata mentre era intenta a dormire profondamente.

A quel punto, gli agenti la hanno identificata, dopodiché, anche alla luce di un recente intervento a cui era stata sottoposta, la hanno affidata alle cure del personale del 118.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, la cognata preoccupata fa intervenire Polizia e Vigili del fuoco, ma lei dormiva per gli effetti dell'anestesia

PerugiaToday è in caricamento