menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Monte Vettore, slavina di 30mila metri cubi di roccia: "Effetto terremoto e gelo-disgelo"

Una slavina di 30mila metri cubi di terra e roccia si è staccata dal Monte Vettore nella notte di sabato in località Sasso Spaccato. “Il rischio valanghe è altissimo, al momento non è pensabile intervenire”. Sono queste le parole del geologo della protezione civile che nella mattinata di domenica 29 gennaio ha sorvolato la zona a bordo di un elicottero dei carabinieri forestali.
Secondo quanto analizzato le cause del cedimento "sono da ricercare nell'attività sismica che ancora continua in questa zona e nei cicli di gelo e disgelo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Motori

Nuova Jeep Compass ora anche a Perugia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento